Gabriele_D'Annunzio_Palli

9 agosto 1918. Il volo su Vienna di Gabriele D’Annunzio

Un’impresa senza precedenti portata a termine da Gabriele D’Annunzio e da aviatori temerari dal calibro di Natale Palli, Antonio Locatelle, Gino Allegri, Aldo Finzi, Piero Massoni, Giuseppe Sarti, Ludovico Censi e Giordano Granzarolo. L’operazione è da compiersi sul cielo di Vienna. Tutto in un giorno, tutto in un volo da effettuare il 9 agosto 1918 a bordo di un’aeroplano SVA-1

Guglielmotti

Grande Guerra. Il ritrovamento del relitto del sommergibile “A. Guglielmotti”

Una storia lunga cento anni per il sommergibile “A. Guglielmotti”, affondato nel marzo del 1917 da un’unità britannica, per sbaglio. A distanza di così tanto tempo il ritrovamento del relitto del sommergibile è avvenuto da parte di Nave Gaeta della Marina Militare ad una profondità di 400 metri, in una posizione correlabile con quella nota del suo affondamento avvenuto intorno alle 21:50 del 10 marzo del 1917 da parte dallo sloop inglese HMS Cyclamen, che lo aveva scambiato per un battello tedesco. Nell’affondamento morirono quattordici membri dell’Equipaggio.

Apollo

29 luglio 1958. La NASA compie 60 anni

La storia dell’esplorazione spaziale degli Stati Uniti si intreccia con la storia della NASA, acronimo che sta per National Aeronautic and Space Administration firmato dall’allora presidente Dwight D. Eisenhower. L’ente spaziale Usa nacque il 29 luglio 1958 e diventò operativo il 1º ottobre dello stesso anno.

Apollo11

20 luglio 1969: lo sbarco sulla Luna

Quel 20 luglio 1969 rappresenta il culmine di una corsa all’esplorazione spaziale giocato in piena guerra fredda tra Usa e Urss. I sovietici avevo vinto il primo round con Jurji Alekseevič Gagarin, primo uomo ad andare nello spazio il 12 aprile 1961.

Gurglielmo Marconi

17 luglio 1897. Quando Marconi sperimentò il wi-fi a La Spezia

Un foglietto di carta e un’annotazione scritta a penna: “Zona dell’apparecchio ricevente del S. Martino in coperta, batteria e cala durante gli esperimenti del 17 – 7 – 97”. E’ la frase che si legge sulla fascetta che avvolgeva i “nastri telegrafici” che Guglielmo Marconi utilizzò 120 anni fa a La Spezia durante le sue prime sperimentazioni datate 17 luglio 1897.

Bersaglieri motociclisti in Russia

10 luglio 1941. L’arrivo dei soldati italiani del Csir in Russia

E’ il 22 giugno del 1941 quando i soldati tedeschi avanzano distruggendo le postazioni sovietiche. Mussolini spinge per andare a fianco del suo alleato Hitler in quella che fu denominata “Operazione Barbarossa”. I generali tedeschi sono contrari. Alla fine il Furher cede. Il 10 luglio 1941 il duce invia in Unione Sovietica 62mila soldati del Csir, Il Corpo di spedizione italiano in Russia.