La diplomazia pontificia dopo l’11 settembre 2001

di Vincenzo Grienti
Nei giorni degli attacchi terroristici negli Stati Uniti Giovanni Paolo II e la Santa Sede richiamarono alla pace gli attori politici e istituzionali che intrattenevano le relazioni internazionali. Non erano momenti facili ed era importante rendersi conto degli sviluppi che un attacco fuori da ogni tipologia di guerra convenzionale avrebbe potuto causare nel mondo occidentale.

Leggi il seguito

L’Argentina e il Regno delle Due Sicilie nella storia dei rapporti diplomatici

di Gerardo Severino
Le relazioni tra Napoli e Buenos Aires nel contesto sociale e politico che caratterizzava il mondo tra il 1855 e il 1860. I protgonisti, i consoli, gli uomini che unirono due città portuali diverse per cultura, ma legate da tanti punti in comune. Una rilettura utile a capire la geopolitica di fine Ottocento

Leggi il seguito

I Paesi del Patto di Varsavia e l’elezione di Giovanni Paolo II

di Vincenzo Grienti
Le cancellerie di tutto il mondo erano in fibrillazione dopo che l’arcivescovo di Cracovia Karol Wojtyla venne eletto Papa con il nome di Giovanni Paolo II. Il mondo era dentro la “guerra fredda” e i governi del blocco sovietico, di cui la Polonia faceva parte, mostrarono non poca preoccupazione. Libri, documenti e articoli raccontano quei giorni.

Leggi il seguito

Bartolomé Mitre, lo statista argentino che tradusse Dante

di Gerardo Severino
Nel 2021 si celebrano i duecento anni dalla nascita di uomo politico molto legato all’Italia. Partecipò alla storica battaglia di Cagancha del 29 dicembre 1839. In quei giorni conobbe Giuseppe Garibaldi, col quale legò una durevole amicizia che lo Statista non mancò di citare nella prefazione ad un celebre libro, edito nel 1888 e dedicato all’”Eroe dei Due Mondi”.

Leggi il seguito