Jerzy Sas Kulczycki. Una vita per l’Italia

La storia poco conosciuta di un ufficiale della Regia Marina, un capitano di fregata di origini polacche, ma nato a Roma il 24 dicembre 1905.  Guidò i militari del VAI durante la guerra di liberazione. Venne ucciso a Fossoli dopo essere stato preso prigioniero. La sua vicenda si staglia sullo sfondo dei giorni a tinte grigie e fosche che seguirono lo sbarco alleato in Sicilia e l’armistizio dell’8 settembre 1943.

Leggi il seguito