Zivago

6 settembre 1958: esce in Usa il Dottor Zivago. Un’arma segreta durante la Guerra Fredda

Il romanzo, a lungo osteggiato dal regime sovietico, l’anno successivo, nel 1958, fu divulgato clandestinamente al di là della “Cortina di Ferro” nella lingua russa. Pasternak, membro non allineato dell’intellighenzia, ha vissuto in una comunità di scrittori a Peredelkino, vicino Mosca. Schivo e lontano dalle simpatie delle autorità sovietiche anche quando venne insignito del Premio Nobel per la letteratura, nel 1958, non lo ritirò per via del fatto che il suo ritorno in patria gli sarebbe stato precluso. Morì due anni dopo nel 1960.