Bachisio Mastinu, un finanziere 007 al servizio della Resistenza

10 settembre 1943. La storia di Bachisio Mastinu, il finanziere 007 al servizio della Resistenza

“La vita per l’Italia”. Non solo un motto, ma un impegno preso da un gruppo di uomini decisi a liberare la penisola dal nazi-fascismo dopo l’8 settembre 1943. Tra questi Bachisio Mastinu. Classe 1909, sardo di Bolòtana. Un finanziere che decide di rischiare la sua vita e quella della sua famiglia per diventare un agente segreto al servizio dell’Italia libera.

Zivago

6 settembre 1958: esce in Usa il Dottor Zivago. Un’arma segreta durante la Guerra Fredda

Il romanzo, a lungo osteggiato dal regime sovietico, l’anno successivo, nel 1958, fu divulgato clandestinamente al di là della “Cortina di Ferro” nella lingua russa. Pasternak, membro non allineato dell’intellighenzia, ha vissuto in una comunità di scrittori a Peredelkino, vicino Mosca. Schivo e lontano dalle simpatie delle autorità sovietiche anche quando venne insignito del Premio Nobel per la letteratura, nel 1958, non lo ritirò per via del fatto che il suo ritorno in patria gli sarebbe stato precluso. Morì due anni dopo nel 1960.

Gabriele_D'Annunzio_Palli

9 agosto 1918. Il volo su Vienna di Gabriele D’Annunzio

Un’impresa senza precedenti portata a termine da Gabriele D’Annunzio e da aviatori temerari dal calibro di Natale Palli, Antonio Locatelle, Gino Allegri, Aldo Finzi, Piero Massoni, Giuseppe Sarti, Ludovico Censi e Giordano Granzarolo. L’operazione è da compiersi sul cielo di Vienna. Tutto in un giorno, tutto in un volo da effettuare il 9 agosto 1918 a bordo di un’aeroplano SVA-1

Guglielmotti

Grande Guerra. Il ritrovamento del relitto del sommergibile “A. Guglielmotti”

Una storia lunga cento anni per il sommergibile “A. Guglielmotti”, affondato nel marzo del 1917 da un’unità britannica, per sbaglio. A distanza di così tanto tempo il ritrovamento del relitto del sommergibile è avvenuto da parte di Nave Gaeta della Marina Militare ad una profondità di 400 metri, in una posizione correlabile con quella nota del suo affondamento avvenuto intorno alle 21:50 del 10 marzo del 1917 da parte dallo sloop inglese HMS Cyclamen, che lo aveva scambiato per un battello tedesco. Nell’affondamento morirono quattordici membri dell’Equipaggio.

Gela

Reportage/Lo sbarco in Sicilia del 10 luglio 1943. La storia della battaglia di Gela.

Una storia nella storia quella dello sbarco degli Alleati in Sicilia che condusse alla liberazione dell’Italia dal nazi-fascismo. Un racconto in cui si intrecciano decisioni politiche, eventi bellici e vicende umane dentro quel dramma che porta con se ogni tipo di guerra. Testimoni del tempo a distanza di 70 anni dalla fine della Seconda guerra mondiale non sono solo gli anziani che hanno vissuto la guerra, ma anche i luoghi e le pietre come quelle dei bunker, delle casematte e dei pillbox ancora oggi visibili all’occhio del viaggiatore che attraversa la Sicilia orientale.