19 novembre 1911, Coltano: alle origini della radiotelegrafia

di Leonardo Merlini e Gianluca Pini

Un luogo storico per la radiotelegrafia moderna, ma anche strategico per la Regia Marina e le comunicazioni militari e civili. Il 13 settembre 1931 Guglielmo Marconi, da Roma, impartì l’ordine di illuminare la statua del Cristo Redentore di Rio de Janeiro proprio attraverso il ripetitore di questa stazione poco distante da Livorno.

Leggi il seguito

4 novembre 1942. Finisce la battaglia di El Alamein

di Vincenzo Grienti

“Mancò la fortuna, non il valore”, si legge in un ceppo posto a 111 chilometri da Alessandria D’Egitto. E forse mai questa frase ha un fondo di verità per gli italiani che anche dopo la Seconda guerra mondiale vennero ricordati anche dagli Alleati, primi tra tutti gli inglesi, per il coraggio e per l’attaccamento al tricolore.

Leggi il seguito

1° novembre 1918. Quando Rossetti e Paolucci affondarono la Viribus Unitis

di Leonardo Merlini

Alle 4.45 dopo più di sei ore in acqua gli ufficiali della Regia Marina riuscirono a posizionarsi a poche decine di metri dallo scafo della Viribus Unitis. Rossetti si staccò dalla mignatta e si avvicinò alla chiglia della corazzata con uno dei due ordigni, mentre Paolucci rimase ad attenderlo alla condotta del mezzo che risultava poco governabile a causa della corrente.

Leggi il seguito

10 giugno 1940: Mussolini entra in guerra. L’analisi di Matteo Luigi Napolitano

Lo storico dell’Università degli Studi del Molise e Direttore Scientifico del Museo Internazionale delle Guerre Mondiali riflette sull’ingresso dell’Italia nel Secondo conflitto mondiale dopo un anno di non belligeranza. “Fu un evento drammatico, che avrebbe condizionato il futuro della Nazione nei molti anni a venire”.

Leggi il seguito