La diplomazia pontificia dopo l’11 settembre 2001

di Vincenzo Grienti
Nei giorni degli attacchi terroristici negli Stati Uniti Giovanni Paolo II e la Santa Sede richiamarono alla pace gli attori politici e istituzionali che intrattenevano le relazioni internazionali. Non erano momenti facili ed era importante rendersi conto degli sviluppi che un attacco fuori da ogni tipologia di guerra convenzionale avrebbe potuto causare nel mondo occidentale.

Leggi il seguito