28 marzo 1923: nasce la Regia Aeronautica

Il 28 marzo 1923 nasce la Regia Aeronautica come forza armata indipendente. Il suo primo nome fu Arma Azzurra. Poi  ufficialmente, su decisione del re Vittorio Emanuele III si chiamerà Regia Aeronautica. Il 1º gennaio 1926 viene istituito lo Stato Maggiore dell’Aeronautica con a capo il Generale di divisione Pier Ruggiero Piccio che diventa, di fatto, il primo capo di Stato Maggiore della Regia Aeronautica.

La storia dell’aeronautica militare è però legata agli assi come Francesco Baracca, Fulco Ruffo di Calabria, Ernesto Cabruna, così come al primo grande pilota con brevetto, amico dei fratelli Wright, Mario Calderara. Nomi che sono stati impressi nel medagliere di coloro che hanno scritto pagine gloriose della storia dell’aviazione.

Pagine che possono essere sfogliate visitando il Museo di Vigna di Valle a Roma dov’è possibile visitare 4 padiglioni, all’interno degli hangar, davvero affascinanti.

Un tuffo nella storia e nella cultura del volo con i suoi 13mila metri quadrati di superficie espositiva coperta è uno dei più grandi ed interessanti musei del volo esistenti al mondo. “Disposto su quattro grandi padiglioni espositivi, il Museo accoglie al suo interno oltre 80 velivoli ed una cospicua collezione di motori e cimeli aeronautici di vario genere – spiega il Ten.Col. Adelio Roviti, direttore del Museo -. Il percorso si snoda attraverso i settori dedicati ai pionieri, ai dirigibili, alla grande guerra e all’epopea dei voli polari di Umberto Nobile, ma anche alle grandi trasvolate e alla Coppa Schneider”. All’esposizione degli aerei usati tra le due guerre mondiali si aggiungono poi quelli della rinascita post-bellica, che comprende i velivoli a getto fino ai moderni jet utilizzati dalla Pattuglia Acrobatica Nazionale come i G91 Pan e gli Mb339.

Author: GDS

Share This Post On